cropped-38072317_1034469820063349_7969599709385850880_n.jpg
cropped-38072317_1034469820063349_7969599709385850880_n.jpg

ISERNIA: PRIMA UNIONE CIVILE DI UNA COPPIA LESBICA. L’AUGURIO DI ARCIGAY MOLISE

<<Apprendiamo con gioia che Anna e Vittoria si sono unite civilmente ad Isernia, e a loro va l’augurio di Arcigay Molise>> – dichiara Luce Visco, Presidente di Arcigay Molise.

<<Un passo importante che ci auguriamo sia un faro e un esempio per le tante coppie lesbiche e gay che negli ultimi anni in Molise ancora ci segnalano come sia difficile vivere con serenità la propria relazione alla luce del sole.

Purtroppo il Molise – continua Visco – è fanalino di coda nel numero di unioni civili celebrate. Spesso senza parenti, sintomo di omofobia. E nella stragrande maggioranza dei casi le coppie preferiscono rinunciare ai propri diritti, come quello dell’unione civile, a causa del contesto discriminatorio in cui vivono, costrette a vivere di nascosto la propria identitá.

Per qualsiasi segnalazione o informazione sulle unioni civili sia a Campobasso che a Isernia abbiamo aperto il Centro Molise LGBT, che può assistere in caso di discriminazione. Tutte le info per contattare il Centro sul sito www.molise.lgbt>> conclude Luce Visco.

OMOFOBIA: A CAMPOBASSO INAUGURA MOLISE LGBT – CENTRO CONTRO LE DISCRIMINAZIONI

.

.

Campobasso – Giovedì 28 marzo alle ore 11:00 è prevista l’inaugurazione del Centro contro le Discriminazioni “Molise LGBT” in viale del Castello, 68 a Campobasso. 

Saranno presenti alla cerimonia, in rappresentanza dell’Amministrazione comunale, il sindaco di Campobasso, Roberto Gravina, l’assessore alle Pari Opportunità, Paola Felice, e l’assessore alle Politiche Sociali, Luca Praitano.

“Il Centro – dichiara la presidente di Arcigay Molise Luce Visco – nasce grazie al supporto dell’amministrazione del Comune di Campobasso, a cui va il nostro ringraziamento, insieme alla Cooperativa Il Geco e ad Arcigay Molise.”

“Un passo importante – continua Visco – per aiutare le vittime LGBT+ (lesbiche, gay, bisex e trans) di discriminazione che quotidianamente subiscono allontanamento, derisione, bullismo e violenza in tutti gli ambiti. Negli ultimi anni continuiamo infatti a ricevere segnalazioni di difficoltà soprattutto nel contesto scolastico, oltre che casi gravi di violenza anche da parte di genitori, procedendo a indirizzamento verso strutture protette.”
“E’ importante ricordare che il Centro è supportato da UNAR – Ufficio Nazionale contro le Discriminazioni, configurandosi come parte della rete dei Centri nazionali a tutela delle discriminazioni verso le persone LGBT+. Il Centro – conclude Visco – sarà aperto cinque giorni a settimana, con doppia sede su Campobasso e Isernia. Tutte le modalità di accesso al Centro sono indicate sul sito molise.lgbt